rivista | progetti |mostre | didattica | acquisti e abbonamenti | chi siamo | dicono di noi | incontri | stage | link | newsletter | blog

acquista_Africa_e_Mediterraneo

I NOSTRI SITI

www.africacomics.net per avere una panoramica sul fumetto africano

www.approdi.net storie a fumetti sull'immigrazione nell'Europa allargata

www.manifestaproject.eu vignette e illustrazioni sui diritti fondamentali dell'Unione Europea

www.valeurscommunes.org pubblicazioni a fumetti sui valori comuni alle religioni e al pensiero laico

www.interculturemap.org

per una mappa europea delle buone pratiche interculturali

L'ULTIMO NUMERO:

Donne nella migrazione

La questione migratoria in Italia e in Europa è stata, in passato, letta principalmente attraverso una lente maschile, trascurando la dimensione femminile o relegandola a un ruolo passivo e subalterno: le donne migranti entravano nella discussione accademica in quanto mogli, madri, figlie di uomini migranti.

Ora, negli studi sull'immigrazione, grazie anche all'apporto di altre discipline, in particolare dei gender studies, il genere è arrivato a occupare un rilievo non secondario. Sono numerose le ricerche che applicano questo approccio ai vari aspetti della migrazione, mettendo in luce il fatto che sempre più le donne si spostano indipendentemente dal proprio nucleo famigliare, che nel percorso migratorio le donne risultano capaci di costruire difficili relazioni transnazionali e mantenere i piedi in due mondi, che è con le donne che è opportuno lavorare per ricostruire le relazioni e mettere in moto il processo circolare e reciproco della convivenza.

È stato rilevato che questa attenzione al genere potrebbe essere dovuta anche alla presenza negli studi sull'immigrazione di un grande numero di studiose, in ogni caso, rileviamo che al lancio del nostro appello a ricevere proposte per il dossier hanno risposto quasi esclusivamente donne, alcune ricercatrici, altre, la maggior parte, operatrici attive in progetti sociali, culturali, sanitari indirizzati a donne migranti, che hanno colto l'occasione di condividere con gli altri una riflessione sulla loro esperienza.

In Italia nel 2012 le donne erano il 53,1% del totale degli stranieri regolarmente residenti in Italia (Immigrazione Dossier Statistico IDOS/UNAR, 2013) e a livello europeo esse rappresentavano il 48,71% (Eurostat) del totale dei flussi migratori del 2011. Queste donne sono lavoratrici, studentesse, professioniste, madri di famiglia che fruiscono di servizi, intessono relazioni e negoziano quotidianamente il loro ruolo di genere in bilico tra vecchie e nuove identità. A volte sono persone in difficoltà che stanno vivendo percorsi di isolamento, sfruttamento, esclusione, violenza. È avendo in mente la ricchezza di questa complessità che abbiamo sollecitato e accolto le voci di questo dossier.

Leggi o scarica l'articolo completo

a f r i c a e m e d i t e r r a n e o . i t
© 2012 - Africa e Mediterraneo
graphic concept: