17 giugno 2015

Oggi come allora, chi chiede rifugio?

E’ uscito questa settimana lo spot di Bologna cares!, la campagna di comunicazione del Progetto SPRAR (Sistema di Protezione dei Richiedenti Asilo e Rifugiati) del Comune di Bologna.

Il video propone un parallelismo tra i grandi personaggi della storia che sono stati costretti a lasciare il proprio paese a causa di regimi politici repressivi e gli attuali rifugiati e richiedenti asilo che arrivano in Italia dall’Africa subsahariana o dalla Siria. Perché anche Dante, Einstein e Chopin hanno dovuto fuggire, ma oggi sono ricordati non per la loro storia tragica da esiliati ma per le grandi cose che hanno realizzato. E anche oggi, i profughi che scappano da situazioni drammatiche in Africa, Siria, Afghanistan, Iran, etc., arrivano in Italia con la loro personalità, i loro talenti e le loro aspirazioni. In poco più di due minuti, lo spot di Bologna cares! Permette allo spettatore di immaginare la storia dietro ognuna delle facce anonime che sono solitamente rappresentate dai media come una folla anonima stretta a bordo di un barcone.

Il video è diventato virale su Facebook in poche ore ed è anche stato condiviso da Repubblica Bologna, Redattore Sociale e Bologna Today. Lo riproponiamo anche su questo blog, buona visione!

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/oggi-come-allora-chi-chiede-rifugio/trackback/

Inserisci un commento