15 aprile 2013

Nuova chiamata per il Sauti Za Busara Festival

Il festival internazionale della musica Sauti Za Busara, che si tiene da dieci anni durante il mese di febbraio a Zanzibar, sta già iniziando i preparativi per il prossimo anno. Gli organizzatori del festival sono alla ricerca dei nuovi protagonisti per la prossima edizione e terranno aperte le candidature fino al 31 luglio 2013.
L’evento, che gli organizzatori definiscono il “festival musicale n.1 dell’Africa orientale”, ospita ogni anno circa 400 artisti provenienti da diversi paesi dell’Africa che propongono i più svariati tipi di musica: dal raggae al rock, dalla rumba all’afrobeat.

Oltre ad essere un’occasione per far conoscere meglio la cultura locale e per mantenere vive le tradizioni africane, il festival vuole anche presentarsi come il “più amichevole sul pianeta”. E’ infatti un evento che vuole unire  persone con visioni religiose e politiche differenti e che punta a stabilire pace e stabilità tra i popoli africani, promuovedo rispetto reciproco ed uguaglianza.

Per celebrare la sua decima edizione, tenutasi dal 13 al 17 febbraio scorso, sono stati invitati come ospiti d’onore i musicisti più apprezzati degli ultimi anni: Nawal & Les Femmes de la Lune (Comoros/Mayotte), Burkina Electric (Burkina Faso), Khaira Arby (Mali) e The Moreira Project (Mozambico e Sudafrica).

Oltre alle esibizioni musicali il festival comprende anche attività come danze, sfilate di moda e proiezioni di film, che contribuiscono anche a creare ulteriori opportunità di impiego per la popolazione locale.
Per maggiori informazioni sull’evento è possibile consultare il sito http://www.busaramusic.org.

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/nuova-chiamata-per-il-sauti-za-busara-festival/trackback/