18 aprile 2012

Promigrè. Il festival delle migrazioni e delle genti.

Venerdì 27 e sabato 28 aprile, presso la Biblioteca Sala Borsa, il Palazzo Malvezzi Campeggi e la Piazza del Nettuno di Bologna, si terrà un festival dedicato all’approfondimento di varie tematiche legate all’immigrazione.

Ideato a seguito delle ondate migratorie che hanno coinvolto il bacino del Mediterraneo dopo le rivolte scoppiate in Nord Africa e in Medio Oriente, il festival si vuole caratterizzare come un punto d’incontro per tutte le realtà che lottano per i diritti dei migranti.

Appena un anno fa, l’associazione giovanile Progrè raccoglieva in piazza migliaia di uomini, donne, giovani e bambini, con lo scopo di dar voce agli orrori, alle storie e ai ricordi vissuti dai migranti e taciuti dai giornali nazionali.

Oggi, il festival ritorna con un nuovo nome, ma con lo stesso spirito volto a combattere i pregiudizi e i luoghi comuni sull’immigrazione. Promigrè è stato infatti concepito come un luogo in cui tutti i soggetti interessati all’immigrazione potranno confrontarsi, attraverso le tante finestre di approfondimento che saranno proposte nell’arco delle due giornate di incontri.

L’associazione Africa e Mediterraneo, impegnata da anni nell’ambito culturale, della cooperazione allo sviluppo e dell’intercultura, parteciperà al festival con l’intervento della Redattrice Silvia Festi al tavolo intitolato “Gli immigrati: cose da non credere”, previsto per la mattina di venerdì 27 aprile, presso la sala Auditorium “Enzo Biagi” della Biblioteca Sala Borsa.

Durante lo stesso incontro sarà possibile ascoltare anche gli interventi del Consigliere della Regione Lombardia e autore del libro “Mandiamoli a casa” Giuseppe Civati, dell’autore del libro “Cose da non credere: il senso comune alla prova dei numeri” Gianpiero Dalla Zuanna e del Responsabile Immigrazione di Arci Filippo Miraglia.

Tanti altri tavoli di discussione, mostre fotografiche, proiezioni video e altre interessanti iniziative sono previsti per entrambe le giornate del festival.

Scarica qui il programma completo


Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/festivalmigrazioni/trackback/

06 aprile 2012

Immigrazione e Integrazione. Il ruolo della comunicazione nella formazione dell’opinione pubblica.

Il 12 aprile, alle 16.30, presso la Sala delle Armi della Facoltà di Giurisprudenza di Bologna, si terrà un seminario sul ruolo della comunicazione intorno ai temi dell’immigrazione e dell’integrazione.

L’iniziativa – organizzata con il sostegno del Ministero del Lavoro e della Politiche Sociali, del Ministero dell’Interno e del Fondo Europeo per l’Integrazione dei cittadini di Paesi terzi – costituirà un’occasione per presentare ed analizzare la guida pratica per gli operatori dell’informazione “Comunicare l’Immigrazione” e per ascoltare gli interventi e le testimonianze di alcuni esperti.

Durante la tavola rotonda, cha sarà moderata dal Direttore de “Il Resto del Carlino” Giovanni Morandi, interverranno il Direttore Generale dell’Immigrazione e delle Politiche di Integrazione del Ministero del Lavoro Natale Forlani, la Professoressa di Psicologia dinamica dell’Università di Bologna Luisa Brunori, la Direttrice della rivista “Africa e Mediterraneo” Sandra Federici, l’Assessore alla Cultura del Comune di Ravenna Ouidad Bakkali, l’Assessore alla qualità dell’Integrazione del Comune di San Lazzaro Raymon Dessi, il Direttore dell’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia-Romagna Gerardo Bombonato, il Giornalista di Rai Emilia-Romagna Nelson Bova e il Giornalista e Mediatore culturale Ejaz Ahmad.

Scarica il programma del seminario

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/immigrazione_integrazione/trackback/