11 luglio 2013

Giornalismo partecipativo in Guinea Conakry

in: Media

I social network e i blog sono ormai un veicolo di diffusione rapida di notizie ed informazioni prodotte tramite il Participative Journalism. Nonostante la diffusione dei personal computer sia ancora bassa in Africa, il cellulare sta sopperendo al bisogno di “essere nei social” e a Conakry, capitale della Guinea, quasi tutti hanno un loro profilo. Twitter e Facebook sono sempre più utilizzati inoltre tra i guineani della diaspora come strumento per seguire le vicende del loro Paese d’origine.

L’Associazione italo-senegalese Assaman, fondata nel 2010 con lo scopo di diffondere le tematiche delle migrazioni e del co-sviluppo attraverso il web 2.0, ha organizzato recentemente a Conakry, in collaborazione con il network di webtv Guinée Tv1, un workshop dal tema Comunicare l’Africa con il web 2.0. Al workshop hanno partecipato 20 giornalisti di Conakry, ai quali è stata comunicata l’importanza dei nuovi media e come farne un buon uso per raccontare ad un pubblico straniero ciò che succede in Guinea. Nonostante le iniziali perplessità dei partecipanti su come si potesse trovare una notizia senza una conferenza stampa o senza essere già giornalisti, già il secondo giorno del workshop ecco farsi avanti i più intraprendenti con pezzi su argomenti legati per lo più al giornalismo sociale (lavoro minorile, mendicanti, gli effetti della stagione delle piogge, i pericoli per la salute per chi vive o lavora nelle discariche, il degrado dei grandi mercati della capitale, ecc). I frutti del lavoro dell’equipe italo guineana sono stati messi online sul sito www.guinee2013.com, “La Guinée en avant” (La Guinea guarda avanti).

Per i giornalisti guineani una nuova occasione per mettersi alla prova saranno le elezioni amministrative, rinviate dopo le tensioni tra l’opposizione e la maggioranza al 28 luglio. Riusciranno a comunicare ad un pubblico internazionale quello che veramente accade nel loro Paese senza dover passare dai media tradizionali?

(foto di Ken Harper)

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/giornalismo-partecipativo/trackback/

02 maggio 2011

Aperte le iscrizioni per il Youth Video Festival on Migration, Diversity & Social Inclusion

Segnaliamo l’invito rivolto ai giovani a partecipare al Festival PLURAL +, inviando materiale video sugli argomenti della migrazione, della diversità e dell’inclusione sociale.

Il festival, organizzato dallAlleanza delle Civiltà delle Nazioni Unite (UNAOC) e dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM), ha l’obiettivo di stimolare l’impegno dei giovani verso queste tematiche importanti sia a livello locale e globale, diffondendo le loro voci  attraverso una varietà di piattaforme media e reti di distribuzione (broadcast, festival di video, conferenze, eventi, Internet, DVD) in tutto il mondo.

I giovani tra i 9 e i 25 anni sono invitati a presentare brevi video della lunghezza massima di cinque minuti, che dovranno esprimere la personale percezione dei partecipanti, e le proprie esperienze, domande e suggerimenti in tema di migrazione, diversità, integrazione e identità, mettendo in luce le loro idee su come creare una convivenza pacifica in diversi contesti culturali e religiosi.

Una giuria internazionale selezionerà tre vincitori nelle tre fasce di età, che saranno invitati a New York per la cerimonia di premiazione del Festival.

Il termine per la presentazione dei video è il 1° luglio 2011. Per tutte le altre informazioni, comprese linee guida, regolamenti, premi e modulo di iscrizione, cliccate qui.

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/aperte-le-iscrizioni-per-il-youth-video-festival-on-migration-diversity-social-inclusion/trackback/

05 agosto 2009

Concorso video sui temi della migrazione per i ragazzi promosso dalle Nazioni Unite

C’è tempo fino al 30 settembre per partecipare al concorso Plural+ promosso dall’Unaoc, United Nations Alliance of Civilizations, e dalla Iom, International Organization for Migration. Il bando è aperto ai ragazzi fra i 9 e i 25 anni. Di seguito pubblichiamo il comunicato stampa dell’iniziativa (inglese e francese). Regole e dettagli si trovano al sito dell’Unaoc.

Plural+, a youth-produced video festival on migration and diversity

Youth from around the world are invited to participate in the PLURAL+ Video Festival on the themes of migration, diversity, and identity. The festival is the joint initiative of the United Nations Alliance of Civilizations (UNAoC) and the International Organization for Migration (IOM), and is the product of collaboration with a number of other important partners.

Plural+ aims to empower young people to speak about what they think of migration and diversity and be heard by others all over the world.

Between now and 30 September 2009, youth from all over the world who are between the ages of 9 and 25 are invited to submit short videos on their thoughts, experiences, opinions, and questions on migration-related themes and on the challenges of ensuring respect and understanding among various communities.

An international jury which includes youth representatives and critically acclaimed filmmakers such as Abbas Kiarostami will announce the winners in New York on 18 December 2009, coinciding with International Migrants Day. The winning videos will receive international exposure and will be widely disseminated through broadcast, satellite, internet, film festivals and DVD. The Anna Lindh Foundation will choose 1 video and will award it with a diploma named “Plural+ Anna Lindh Euro-Med Award”.

Partner organizations on the festival include the Anna Lindh Foundation, BaKa FORUM, Chinh India, the Royal Film Commission of Jordan, Al Jadeed TV, No Ghetto / Respect Magazine, Without Borders Film Festival, COPEAM, Cyber School Bus, UNESCO E-platform, Roots & Routes, UNTV, Center for Migration Studies, and UNICEF.

All details about the Plural+ Video Festival, including the application form and Rules and Regulations, can be found at www.unaoc.org. We encourage you to share information about Plural+ with personal and professional contacts, including youth and media producers, who might be interested in the topics of migration, diversity and identity.

Plural+, festival des videos produits par des jeunes et portant sur la migration et diversite

Continua a leggere »

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/concorso-video-sui-temi-della-migrazione-per-i-ragazzi-promosso-dalle-nazioni-unite/trackback/