20 marzo 2013

“Non sono numeri”: il Dossier Statistico Immigrazione incontra chi opera con gli immigrati nel distretto di San Pietro in Casale

Sabato 23 marzo avrà luogo presso il Centro sociale ricreativo “E. Faccioli” di San Pietro in Casale la conferenza “Non sono numeri”, occasione per conoscere il nuovo “Dossier Statistico Immigrazione 2012 Caritas/Migrantes”, punto di riferimento per quanto riguarda il tema dell’immigrazione.

La presenza di esperti come Vladimiro Longhi, Andrea Stuppini e Franco Pittau unita alle testimonianze degli operatori delle Caritas locali darà l’occasione al pubblico del Distretto Pianura Est di approfondire e arricchire le proprie informazioni sul tema.

L’iniziativa è realizzata con il contributo di UNAR e della Regione Emilia-Romagna, organizzata all’interno della “Settimana per il dialogo interculturale contro il razzismo e tutte le discriminazioni 2013”, promossa dalla Provincia di Bologna.

Leggi il programma completo: Invito San Pietro in Casale 23 mar. Dossier 2012

A tutti i partecipanti saranno distribuite gratuitamente alcune pubblicazioni di Idos: Quaderno Unar – I diritti degli immigrati in un contesto interculturale, Scheda riassuntiva del Dossier 2012, Dossier Statistico Immigrazione 2011, Rapporto Italiani nel Mondo 2012.

Per informazioni sull’organizzazione di presentazioni del Dossier Immigrazione Caritas/Migrantes in Emilia Romagna contattare:

Cooperativa Lai-momo 051 840166 t.di.federico@laimomo.it

o il Distretto pianidizona@comune.san-pietro-in-casale.bo.it

(immagine di Peter Haden)

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/non-sono-numeri-san-pietro-in-casale/trackback/

23 gennaio 2013

“Non sono numeri”: presentazione Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes a Parma

Venerdì 25 gennaio 2013 avrà luogo presso la nuova sede della Diocesi di Parma (sala “Seminario minore”, via Solferino 25) la conferenza “Non sono numeri”, occasione per conoscere il nuovo “Dossier Statistico Immigrazione 2012 Caritas/Migrantes”, punto di riferimento per quanto riguarda il tema dell’immigrazione.

Come già fatto nel mese di dicembre, l’associazione Africa e Mediterraneo e il Centro studi e ricerche Idos stanno continuando a promuovere la presentazione del dossier in diverse province della Regione, arrivata ora nel capoluogo ducale.

L’iniziativa è realizzata con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, Assessorato alle Politiche Sociali.

Qui il programma completo: Presentazione Parma 25 gen Dossier 2012

Per informazioni sull’organizzazione di presentazioni del Dossier Immigrazione Caritas/Migrantes in Emilia Romagna contattare:

www.africaemediterraneo.it

progetti@africaemediterraneo.it

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/non-sono-numeri-presentazione-dossier-statistico-immigrazione-caritasmigrantes-a-parma/trackback/

27 dicembre 2012

Dossier immigrazione presentato a Reggio Emilia: leggere il cambiamento

18 dicembre: a Reggio Emilia è stato presentato il Dossier immigrazione 2012 a un pubblico composto da molti stranieri: presidenti di associazioni, imprenditori, operatori del sociale. Organizzatore l’assessore comunale alla Coesione e sicurezza sociale Franco Corradini. Il coordinatore del Dossier Franco Pittau ha sottolineato l’importanza di sensibilizzare ogni anno, anche se i fenomeni di cui si parla sembrano sempre gli stessi. Ha invitato i presenti a diventare trasmettitore capaci di captare la realtà ed essere moltiplicatori del messaggio. E’ una pena – ha detto –  è inaccettabile che tanta gente sull’immigrazione sia informata male, perché se si è informati male, si agisce male.

Ha mostrato un confronto di dati tra il 1990, quando gli immigrati erano 500.000, e oggi che sono 5 milioni. Nel Nord c’era il 30% degli immigrati presenti in Italia, ora vi si concentra il 60%. Sono le terre della Lega e questo ci mostra che il discorso ideale e politico portato avanti in quei territori è andato contro la realtà storica. Certo, ha ammesso Pittau, il discorso pubblico sull’immigrazione è cambiato nell’ultimo anno. Per fortuna.

L’Italia ha il 15% della quota di stranieri presenti in Europa, ma questo dato è influenzato anche dal fatto che in Italia le leggi sulla cittadinanza sono restrittive: gli stranieri restano stranieri. Il Dossier non ha tenuto conto dei dati del Censimento nazionale 2011 perché molti cittadini stranieri non si sono fatti raggiungere. Quando sono stati raccolti i dati non c’era ancora la norma che portava da 6 mesi a 1 anno il periodo di disoccupazione consentito prima di perdere il titolo di soggiorno. C’era paura e diffidenza e quando andavano i rilevatori gli stranieri non si facevano trovare.

Non sono numeri ma persone in cerca di futuro, questa frase che ispira il titolo del Dossier 2012, ha chiarito Pittau, l’aveva detta Papa Benedetto XIV il 15 gennaio 2012, giornata della migrazione. Non sono numeri ma i numeri ci aiutano a cogliere il segno, la direzione che sta prendendo la società italiana. Dal 2000 in poi gli stranieri sono aumentati di 350.000 unità all’anno. Solo nel 2011 c’è stato un lieve calo. E non dimentichiamo che di questi stranieri, quasi 80.000 sono nati in Italia.

Andrea Stuppini della Regione Emilia Romagna e collaboratore del Dossier ha proposto una riflessione sulla circolarità dell’immigrazione e sulla necessità di mantenere la mente aperta ai vari aspetti di questo fenomeno. Ha citato un articolo del Guardian che a dicembre 2011 ha trattato il tema della crisi dell’Europa mediterranea: tanti ragazzi spagnoli sono emigrati in Argentina, tanti Portoghesi in Brasile e Angola, i Greci sono andati in Australia dove hanno ritrovato gli eredi dei Greci emigrati generazioni fa. L’Economist in primavera 2012 ha dedicato la copertina a “La più grande migrazione della storia”. Quale? La migrazione interna alla Cina dove negli ultimi 30 anni circa 80 milioni di giovani si sono spostati dalle province rurali a quelle industriali (http://www.ilpost.it/2012/03/07/migrazione-cina/). Dunque, ha detto Stuppini, quando parliamo di migrazione, teniamo conto di questa lezione: il mondo va in questa direzione e i processi si evolvono molto rapidamente. Prendiamo il caso dell’Irlanda che da paese di emigrazione è diventato “tigre celtica” con una bolla edilizia e grandi incentivi fiscali agli investimenti, e ha poi vissuto una grave crisi che ha portato a perdere il 25% degli immigrati. Ora i paesi con la maggiore percentuale di stranieri sono quelli del Golfo Persico.

Stuppini ha concluso auspicando che la nuova legislatura che inizia in primavera sia una legislatura di riforma, e che in particolare venga riformata la legge del 92 sulla cittadinanza, visto anche che nella maggior parte dei paesi europei si applica la regola dei 5 anni di residenza. In Olanda ad esempio i naturalizzati sono più degli stranieri, mentre il censimento 2011 nel Regno Unito ha certificato che il bianco inglese a Londra è superato dal gruppo composto dai cittadini stranieri assieme ai naturalizzati.

Gianmarco Marzocchini, Delegato Caritas per l’Emilia Romagna ha portato la testimonianza del Centro d’ascolto. Ha detto che l’80% delle persone che si rivolgono al centro di ascolto sono straniere, spesso irregolari con cui è molto difficile impostare un progetto, perché sono persone problematiche. Ci sono famiglie che con la crisi si sono smembrate, mogli e figli sono rientrati al paese di origine e gli uomini rimasti in Italia sono ora “persone sospese”: soli, con poca rete, magari disoccupati, cadono facilmente nell’alcool, nella droga e nel disagio psichico. Marzocchini ha poi accennato al tema delle ragazze pakistane che si rivolgono al Centro d’ascolto per gravissimi contrasti con le famiglie, che vogliono imporre loro stili di vita tradizionali e matrimoni combinati, che loro non accettano più, essendo cresciute qui, e chiedono di essere aiutate e protette. Il Delegato regionale Caritas ha poi concluso con un riferimento all’emergenza Nordafrica, con 20.000 persone ancora in attesa, e ha fatto notare che Lampedusa “è ancora piena” e che bisogna sempre tenere presente che “è un mondo che continua a spingere”.

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/dossier-immigrazione-presentato-a-reggio-emilia-leggere-il-cambiamento/trackback/

17 dicembre 2012

18 dicembre, giornata internazionale del Migrante

Domani, martedì 18 dicembre, si celebra la decima giornata internazionale del Migrante.

In occasione di questo appuntamento anche in regione saranno organizzate diverse manifestazioni per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’accoglienza e dell’integrazione.

Tra queste, segnaliamo le iniziative pubbliche realizzate a Reggio Emilia.

Download programma completo della giornata del Migrante di Reggio Emilia.

L’immagine allegata all’articolo è di Caratello.

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/18-dicembre-giornata-internazionale-del-migrante/trackback/

13 dicembre 2012

Immigrazione in Italia e in provincia di Bologna tra opportunità ed emergenza

Parlare di immigrazione prestando particolare attenzione a come l’esperienza di Emergenza Nord Africa è stata gestita in Italia e nella provincia di Bologna. E’ questo il fine dell’incontro che si terrà mercoledì 19 dicembre presso la facoltà di Giurisprudenza del capoluogo emiliano dalle ore 15.30 in poi.

Organizzata dall’associazione Africa e Mediterraneo, la Provincia di Bologna, il centro studi Idos, l’associazione Progrè e l’istituzione Gian Franco Minguzzi, l’iniziativa permetterà alla cittadinanza di confrontarsi con esponenti delle istituzioni e dell’associazionismo regionale e provinciale riguardo a numeri, dati e politiche riguardanti il fenomeno migratorio. Questo anche grazie al nuovo “Dossier Statistico Immigrazione 2012 Caritas/Migrantes” che per l’occasione sarà presentato dal coordinatore Franco Pittau. La presenza di Raffaele Lelleri, responsabile dell’Osservatorio Immigrazione della Provincia di Bologna, contribuirà al dibattito offrendo la possibilità di un interessante confronto tra i dati nazionali e l’“Annuario Statistico Immigrazione in provincia di Bologna 2012”.

Con Rita Paradisi, responsabile dell’Ufficio per le politiche dell’immigrazione della Provincia di Bologna, si parlerà dell’esperienza e della gestione dell’Emergenza Nord Africa, discorso che sarà poi ampliato ed entrerà nel dettaglio con la presentazione, da parte di Sandra Federici e Silvia Festi, del nuovo numero di Africa e Mediterraneo, che delinea un bilancio di due anni di accoglienza dei richiedenti asilo in Italia e in Provincia. Prima di lasciare spazio alle domande del pubblico e alle riflessioni conclusive, l’intervento dell’avvocato Alessandra Ballerini offrirà un’analisi dello status giuridico dei richiedenti asilo dell’Emergenza Nord Africa.

Ai partecipanti saranno inoltre distribuite le pubblicazioni presentate, fino a esaurimento delle copie.

L’iniziativa è realizzata con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, Assessorato alle Politiche Sociali.

Leggi il programma completo: Invito Bologna 19 dic. Dossier

Per informazioni contattare:

www.africaemediterraneo.it

progetti@africaemediterraneo.it

tel. + 39 051 840166

Twitter: #doscarmigr12

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/dossier-caritas-migrantes-bologna/trackback/

06 dicembre 2012

L’altra Ferrara: la presentazione del Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes arriva nel capoluogo estense

Martedì 18 dicembre 2012, per la giornata internazionale dei migranti, si terrà presso la sala consiliare del castello Estense la conferenza “Lo stato dell’immigrazione in Italia e in provincia di Ferrara”, durante la quale la cittadinanza potrà confrontarsi con istituzioni e associazionismo sulla situazione dei migranti sia in ambito provinciale sia regionale. L’evento sarà inoltre la preziosa occasione per conoscere il nuovissimo “Dossier Statistico Immigrazione 2012 Caritas/Migrantes” in Emilia Romagna, sicuramente il più eccellente punto di riferimento per tutto il settore. La presenza di esperti come Luigi Gaffuri, Franco Mosca e Franco Pittau darà l’occasione alla città di Ferrara di approfondire e arricchire le proprie informazioni sul tema. Come già fatto per la precedente edizione, l’associazione Africa e Mediterraneo e il Centro studi e ricerche Idos stanno organizzando presentazioni del dossier in diverse province della Regione e il capoluogo estense è una tappa di questo percorso.

L’iniziativa è realizzata con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, Assessorato alle Politiche Sociali.

Leggi il programma completo: Invito Ferrara 18 dic. Dossier 2012

Per informazioni sull’organizzazione di presentazioni del Dossier Immigrazione Caritas/Migrantes in Emilia Romagna contattare:

www.africaemediterraneo.it

progetti@africaemediterraneo.it

tel. + 39 051 840166

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/laltra-ferrara-la-presentazione-del-dossier-statistico-immigrazione-caritasmigrantes-arriva-nel-capoluogo-estense/trackback/

25 ottobre 2012

Dossier Statistico Immigrazione Caritas e Migrantes 2012. Roma, 30 ottobre

È confermata per il 30 ottobre la presentazione, a Roma al Teatro Orione, del Dossier Statistico Immigrazione 2012. Si tratta del 22° Rapporto sull’immigrazione della Caritas e della Fondazione Migrantes.

Porgerà il saluto iniziale a nome del Comitato di Presidenza del Dossier, mons. Giancarlo Perego, direttore generale della Fondazione Migrantes.

La presentazione del volume sarà introdotta dalla proiezione del video che RaiNews ha realizzato sui contenuti del Dossier, presentato dal curatore Giuseppe Rogolino

I relatori saranno: Franco Pittau, della redazione centrale del Dossier, Shqiponja Dosti dell’Associazione Philoxenia, S. E. mons. Paolo Schiavon, presidente della Fondazione Migrantes. L’intervento conclusivo verrà svolto dal Ministro per la Cooperazione internazionale e l’integrazione, prof. Andrea Riccardi.

Leggi il programma completo:  Invito Roma 30 ott. Dossier 2012

Ai partecipanti verrà distribuita gratuitamente la pubblicazione. È stata predisposta una scheda per i giornalisti.

Presentazioni in contemporanea verranno organizzate nelle varie regioni italiane. Anche quest’anno continua la collaborazione tra Africa e Mediterraneo e IDOS per la promozione del Dossier Statistico in Emilia-Romagna, grazie al contributo della Regione E.-R.

Per informazioni Centro Studi e Ricerche Idos tel.: 06.66514345 int. 1 o 2

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/dossier-statistico-immigrazione-caritas-e-migrantes-2012-roma-30-ottobre/trackback/

28 marzo 2012

Due giorni con Franco Pittau

Negli ultimi due giorni, 26 e 27 marzo, abbiamo realizzato 4 eventi di presentazione del Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes in Emilia-Romagna. In tutti gli eventi (San Pietro in Casale, Imola, Parma e Ravenna) era presente come relatore Franco Pittau, coordinatore del Dossier Immigrazione.

Quando presenta la concretezza dei dati statistici, che il Dossier raccoglie grazie al lavoro di una redazione centrale e di un gruppo di ricercatori in tutta Italia, e che sono soprattutto una serie di numeri, Pittau lo fa con tanta passione e vivacità che viene da definirlo un “promotore dell’integrazione”. Invita il pubblico a conoscere il fenomeno migratorio, capirne l’importanza come elemento strutturale nella nostra società, e cogliere le opportunità di dialogo che offre.

Nel lavoro di organizzazione dei 4 eventi, ci ha impressionato la sua capacità di “fare rete”, senza dimenticare nessuno e senza lasciare cadere nessuna occasione di lavorare insieme. Con competenza, attenzione alle persone, e soprattutto con una ricchissima rubrica telefonica, Pittau è riuscito a creare attorno al Dossier una comunità, una rete vera di persone che supportano e seguono il suo lavoro di ricerca e sensibilizzazione in tutta italia, organizzando centinaia di incontri ogni anno.

Altro che social network e community manager…

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/due-giorni-con-franco-pittau/trackback/

22 marzo 2012

Immigrazione ed economia: la sfida della crisi in Italia e in Emilia Romagna

Martedì 27 marzo, dalle 11 alle 13, presso la Sala Congressi della Facoltà di Economia dell’Università di Parma, saranno presentati il IV Rapporto European Migration Network Italia-EMN e il XXI Dossier Statistico Immigrazione 2011 Caritas/Migrantes.

L’iniziativa, realizzata con il sostegno della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con il Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale CUCI e l’Associazione Africa e Mediterraneo, intende far luce sul rapporto tra immigrazione ed economia in Italia e in Emilia-Romagna, attraverso una riflessione sui dati e le analisi fornite dal Dossier Caritas e dal Rapporto EMN.

Dopo i saluti introduttivi del Direttore del Dipartimento Paolo Andrei, dell’Assessora alle politiche sociali della Provincia di Parma Marcella Saccani e della Direttrice della Caritas di Parma Maria Cecilia Scaffardi, sarà presentato il video sul Dossier realizzato da RaiNews24.

A seguire, sotto il coordinamento di Franco Pittau (Punto di contatto Italia EMN e Coordinatore del Dossier Statistico Immigrazione Caritas/Migrantes), sarà possibile ascoltare gli interventi di Pietro Pinto del Comitato scientifico Dossier Immigrazione sul “Quadro dell’immigrazione in Italia” e di Andrea Stuppini della Regione Emilia-Romagna sull’ “Economia dell’immigrazione: costi e benefici”, con gli approfondimenti del Prof. Andrea Lasagni su “Gli immigrati e l’esperienza imprenditoriale”, del Vice Presidente di Money Gram per Italia, Cipro, Turchia e Balcani Massimo Canovi su “Le rimesse degli immigrati “e del Rappresentante della AUSL di Parma Faissal Choroma su “L’accesso dei migranti ai servizi sanitari”.

Al termine dell’incontro saranno messi a disposizione fino ad esaurimento copie il Dossier e il Rapporto. Sarà inoltre distribuito il manuale “Comunicare l’immigrazione, guida pratica per gli operatori della comunicazione” realizzata da Lai-momo e IDOS, nell’ambito di un progetto promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/immigrazione-ed-economia-la-sfida-della-crisi-in-italia-e-in-emilia-romagna/trackback/

21 marzo 2012

Immigrazione: fare Memoria. Presentazione del XXI Dossier statistico immigrazione Caritas/Migrantes 2011

Martedì 27 marzo ore 17 a Ravenna presso la Sala Buzzi, in via Berlinguer 11, l’associazione culturale Ipazia organizza – in collaborazione con il Comune di Ravenna assessorato all’immigrazione, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, Assessorato alle Politiche Sociali e l’associazione Africa e Mediterraneo, Cooperativa Lai-momo, Circolo Cooperatori Ravennati, il Centro Studi e Ricerche Idos, Rete Europea delle Migrazioni e con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, Assessorato alle Politiche Sociali – il convegno “Immigrazione: fare Memoria, in occasione della presentazione del XXI Dossier statistico immigrazione Caritas/Migrantes 2011.

La giovane associazione Ipazia attiva da qualche anno nel territorio del ravennate, si occupa dei temi della migrazione e della memoria come tentativo di comprensione e consapevolezza del presente. L’obiettivo del convegno è quindi di contestualizzare le esperienze dei migranti attraverso la conoscenza del passato, la scoperta del presente, le prospettive sul futuro.

Nel corso della serata, dopo i saluti di Provincia e Comune, interverranno Giovanna Vaccaro dell’associazione Ipazia, Franco Pittau in qualità di coordinatore del Dossier statistico immigrazione 2011, Pietro Pinto del comitato scientifico del Dossier, Andrea Stuppini della Regione Emilia Romagna, Giuseppe Bea della CNA, Doriana Togni e Laura Gambi per il Circolo Cooperatori Ravennati e Andrea Maestri avvocato amministrativista esperto immigrazione.

Successivamente Sandra Federici, direttrice della rivista Africa e Mediterraneo, presenterà il manuale “Comunicare l’immigrazione – Guida pratica per gli operatori dell’informazione”, realizzato per il Ministero del Lavoro dalla cooperativa Lai-momo e dal Centro Studi e Ricerche Idos.

Alla fine del convegno, grazie alla collaborazione del CNA, sarà possibile, per la stampa e per gli operatori del settore, ottenere fino ad esaurimento copie una copia del manuale insieme al dossier statistico Caritas/Migrantes e al rapporto “Canali migratori. Visti e presenza irregolare”, realizzato da European Migration Network Italia – Ministero dell’Interno.

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/fare-memoria/trackback/