02 settembre 2010

8 settembre, giornata mondiale dell’alfabetizzazione, un premio UNESCO per le migliori pratiche

© UNESCO

© UNESCO


L’8 settembre sarà la giornata mondiale dell’alfabetizzazione, istituita nel 1967 dall’UNESCO per ricordare a tutti quanti che l’educazione e l’istruzione sono fondamentali per lo sviluppo dei popoli.

Una delle cause che più incidono sul divario che esiste tra il Nord ed il Sud del mondo, infatti, è proprio l’analfabetismo, un ostacolo per una crescita sociale e culturale.
L’UNESCO ricorda che a oggi 72 milioni di bambini non sono scolarizzati e le cifre crescono se pensiamo al numero di ragazzi che abbandonano la scuola o la frequentano in maniera irregolare.

Durante questa giornata si terrà la cerimonia di premiazione del King Sejong Literacy Prize, un concorso che ogni anno identifica a livello mondiale i progetti di alfabetizzazione che si distinguono per il loro livello qualitativo e innovativo.
Il tema dell’edizione del 2010 era “Alfabetizzazione ed empowerment delle donne”.

Quattro i progetti che si sono aggiudicati il premio quest’anno: l’Adult Education and Training Programme del General Directorate of Adult Training di Capo Verde, la National Literacy Campaign portata avanti dal Non-Formal Education Centre del Nepal, il Females for Families Programme realizzato dal Governatorato di Ismailia in Egitto e il Family Literacy Project condotto dallo State Institute for Teacher Training and School Development in Germania. Un programma in Colombia e un altro progetto in Malawi hanno ricevuto una menzione d’onore.
Questi programmi, che riceveranno non solo un premio simbolico (una medaglia e un certificato) ma anche economico (20.000 $), hanno spiccato sugli altri per il fatto di essere stati pensati e realizzati per rispondere alle esigenze specifiche del target di riferimento.
Per esempio ad Amburgo lo State Institute for Teacher Training and School Development realizza da due anni corsi di lingua tedesca per madri e bambini al di sotto dei sei anni. In questo modo riescono a coinvolgere contemporaneamente genitori e figli, strutturando lezioni che consentono un approccio alla lingua compartecipato, facendo sì che ci sia una forte collaborazione nell’apprendimento della lingua, che va a colmare alcuni gap frequenti nei corsi di L2.
A Capo Verde invece le lezioni del Training Programme, rivolte a un pubblico femminile, sono diversificate a seconda delle comunità in cui si svolgono e ruotano attorno a temi legati alla vita pratica: prevenzione dell’HIV, economia domestica, salute, emancipazione della donna.

Per maggiori informazioni relative ai singoli progetti si può consultare la pagina web dell’UNESCO http://www.unesco.org/en/literacy/literacy-prizes/winners-2010/, mentre per conoscere più nel dettaglio il premio e la missione dell’UNESCO nell’ambito dell’alfabetizzazione si consiglia di visitare il sito ciccando sul seguente link: http://www.unesco.org/en/literacy/right-navigation/about-us/mission/.

Elisabetta Degli Esposti Merli

Trackback url: http://www.africaemediterraneo.it/blog/index.php/8-settembre-giornata-mondiale-dell%e2%80%99alfabetizzazione-un-premio-unesco-per-le-migliori-pratiche/trackback/